Tutor per DSA e difficoltà di apprendimento

Le difficoltà di apprendimento interessano uno specifico dominio di abilità :lettura, scrittura, calcolo, lasciando inalterato il funzionamento intellettivo generale.

Vengono definiti Disturbi Specifici dell’apprendimento e  classificati come dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia.

Presentano anche difficoltà di memoria, concentrazione e disturbi del linguaggio più o meno evidenti.

A questi si aggiungono i BES, ossia quella fascia di studenti che presentano un funzionamento intellettivo limite che impatta tutte le materie scolastiche.

La figura del tutor dell’apprendimento, può  supportare in modo specialistico e competente i bambini e ragazzi con già un inquadramento diagnostico.

La capacità di leggere e tradurre in strategie operative, necessaria al fine di costruire un metodo di studio ad hoc per il ragazzo e dall’altra comprendere quali strumenti compensativi (elettronici, mappe, sintesi vocali…) è preferibile adottare rispetto ad altri.

 Tutor svolge il ruolo di facilitatore e guida per i processi di apprendimento, di promozione dell’autonomia e di mediazione nei rapporti famiglia-scuola.

 

Ruolo del Tutor

 

– La presa in carico emotiva del bambino e della sua famiglia;

– Mantiene i contatti e aggiorna  la famiglia e la scuola (ruolo di mediatore);

– Strategie metodologiche, didattiche e forme di interazioni per alunni DSA: intervento sulla prestazione, sulle abilità dominio-generali, interventi strategici e meta-cognitivi.

 

 

Apprendimento della lingua scritta

– Strumenti e strategie per leggere;

– La comprensione del testo: strategie per favorire il processo di comprensione;

– Come affrontare la stesura di un testo;

– Esercitazione pratica sugli strumenti informatici compensativi (sintesi vocali) per facilitare la lettura e la scrittura.

 

Apprendimento della matematica

– La discalculia e l’area logico-matematica;

– Strumenti compensativi

– Strategie di studio e modalità di apprendimento nell’area logico-matematica

– Modalità di approccio e strategie per la soluzione del problema aritmetico e del problema geometrico.

 

Lo studio: come affrontarlo

– Metodo di studio: fasi dello studio efficace e difficoltà DSA. Costruire un proprio metodo di studio;

– Mappe: dalla teoria alla pratica delle diverse tipologie: quando e come usarle;;

– Esercitazione pratica con strumenti informatici per la costruzione di mappe delle tipologie apprese con difficoltà crescente in diverse materie di studio.

 

Lingua straniera: come affrontarla

– Apprendimento delle lingue straniere , difficoltà e strategie;

– Strumenti compensativi per lingue straniere e  come usarli.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.