picosomatica2

Le immagini sono dei farmaci efficaci

 

 

LE IMMAGINI SONO   FARMACI EFFICACI

Le immagini rappresentano:

  • il codice del nostro mondo interno,
  • il linguaggio segreto della nostra anima.

Quando stiamo male, se chiudiamo gli occhi e cominciamo a immaginare, mettiamo a disposizione a noi stessi il miglior farmaco che possa esistere.

Lo studioso Oswald Wirth afferma che le immagini risvegliano tutte le idee che si sono sopite nel nostro cervello e che sono capaci di fare riemergere verità sepolte nelle profondità del nostro spirito.

Un’immagine infatti allarga i nostri orizzonti e ci aiuta a fare emergere delle risorse nascoste aprendo le porte a un mondo sconosciuto ricco di possibilità.

  • E’ proprio nel buio più profondo dei nostri occhi che si mettono in moto i più grandi cambiamenti esistenziali e si partoriscono le scoperte più creative.
  • E’ nell’invisibile che si da luce al visibile.

Ascoltare la vera voce dell’anima

 

Utilizzo dell’ immaginazione:

  • Per conoscersi : immaginarsi in un territorio mai visitato

“Senza intenzione il saggio va alla meta”, affermava il maestro del taoismo Lao Tze.

Sapeva bene che la saggezza e la fiducia in se stessi non consistono nel sapere chi siamo e cosa vogliamo, perché è superficiale e ingannevole, credi di essere qualcuno in realtà non lo sei.

 Per conoscerti davvero devi immaginarti come un territorio sconosciuto.

La meta si raggiunge  quando l’azione è senza intenzione, cioè senza progetto, senza “io”: l’azione efficace non nasce dai pensieri.

Ma dall’affidarsi a un sapere innato, come le radice della tua anima, che arrivando da un territorio sconosciuto, porta con sé l’unica informazione che conta, quella scritta nel tuo carattere.

Come nel buio della cavità uterina si forma il feto che verrà, allo stesso modo il non sapere ha tutte le qualità “gestazionali” che ti conducono a far emergere la tua autenticità

Quante volte abbiamo sentito la necessità di staccare la spina e non pensare più a niente. Ma assorbiti da tante preoccupazioni, abbiamo difficoltà a sostare in un momento di silenzio.

  • Le immagini ci aiutano a ritrovare la tranquillità, ci rimettono in sintonia con noi stessi e ci suggeriscono le soluzioni più inaspettate. Quindi non serve arrovellarsi..anzi è più utile cercare una angolo della casa lontano da fonti di disturbo, assumere una posizione comoda e lasciarsi andare al mondo delle immagini.
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *