Image: BEW-1241709, License: Rights managed, Model Release: No or not aplicable, Property Release: No or not aplicable, Credit line: profimedia.cz, BE&W

Sono efficaci gli antidepressivi?

DEPRESSIONE : PSICOTERAPIA E FARMACI

All’origine di una depressione ci possono essere moltissime cause, ma i suoi primi sintomi sono sempre gli stessi: un calo del tono dell’umore che può presentarsi in molti modi. Non si ha più voglia di fare nulla, ci si sente inutili, spesso si ha voglia di piangere e niente sembra poter modificare il vuoto della nostra vita. Sui giornali si trova in questi tempi notizie preoccupanti sulla depressione.

I dati dimostrano che sta dilagando, e che i medici la curano riempiendoci di psicofarmaci. Secondo l’organizzazione mondiale della sanità, questa patologia colpisce circa 350 milioni di persone nel mondo.

Uno dei primi ricercatori che mostrarono la poca efficacia dei farmaci antidepressivi è stato Irving Kirsch che ha raccolto in un volume i risultati delle sue ricerche sul placebo iniziate negli anni Novanta. Solo il 10% -20% dei pazienti depressi sente l’effetto del farmaco, da cui ne consegue che l’80%-90% sente solo l’effetto placebo.

Il gruppo Whittington (2004) condusse una revisione sistematica delle ricerche e arrivò alle stesse conclusioni. I risultati comparirono su Lancet, una delle più importanti riviste mediche del mondo e il contributo vinse anche il premio del miglior articolo dell’anno.

Quindi l’efficacia degli antidepressivi è sostanzialmente dovuta all’effetto placebo. La stabilità della risposta al farmaco non è maggiore di quella del placebo, anzi, all’uso del farmaco seguono maggiori ricadute depressive.  Kirsch aveva scoperto che i  lavori che riportano effetti negativi dei farmaci antidepressivi  o nulli hanno poca probabilità di essere pubblicate. Infatti essendo le case farmaceutiche che finanziano quasi tutte le ricerche , non hanno piacere che i soldi investiti si traducono in una pubblicità negativa. Si tratta di farmaci di larga prescrizione il fatto che siano rimborsabili ne facilita grandemente l’uso per tantissime sintomatologie caratterizzate da sofferenza psicologica.

Ironicamente sono proprio gli RCT , ricerche controllate con il placebo e bandiera della cultura scientifica, ad aver dimostrato in modo inequivocabile l’importanza del rapporto interpersonale e quindi di un approccio psicoterapeutico.

Nella depressione la psicoterapia non è inferiore ai farmaci, anzi, spesso è più efficace perché porta a un minor numero di ricadute .

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *