depressione tristezza

Esistono metodi rapidi per allontanare i disturbi come ansia, depressione , fobie..?

Ho sempre pensato che la psicoterapia doveva essere la casa del mistero, piuttosto che offrire una serie di ricette o di consigli banali.

 

Molti mi domandano se esistono metodi rapidi per allontanare i disturbi come l’ansia, il panico, l’insonnia ostinata, le paure.

Quanto tempo ci vuole per guarire?

E’ una domanda che ricorre spesso. Per la verità, secondo la mia esperienza, più c’è ostinazione, sforzo di uscire da un disagio e più questo aumenta e si cronicizza. Sembra un paradosso, ma la forza di volontà non serve a niente per guarire i disturbi dell’anima. Anzi spesso li peggiora.

Meglio accettare inizialmente  “ il senso di impotenza”, meglio dire all’ansia ”Fai di me ciò che vuoi”  Questo è lo stato dell’animo più terapeutico.

Prigionieri come siamo dell’io e delle sue proiezioni, del personaggio in cui ci siamo identificati, potrei dire che dentro di noi si compie una sorte di grande inganno.

Il grande inganno si realizza quando recitiamo un personaggio che non ha niente a che vedere con noi stessi, con le nostre aspirazioni, con i nostri desideri, con quello che siamo veramente.

L’anima , questa forza che ci identifica e ci  costruisce giorno dopo giorno , sa la inganniamo non ha risorse per intervenire.

  1. Esempio di inganno ; presentarsi agli altri  in base a come gli altri vogliono o desiderano da m. Un rapporto che stabilisco con me stesso fatto di parole che non sono chiare

Quando le relazioni seguono aspettative e progetti è come se stessimo ripetendo uno schema e finiamo per imbrigliare i nostri comportamenti e quelli dell’altro

La sola domanda da farsi in ogni rapporto :

quali nuove capacità sta facendo emergere in me? Come mi sta aiutando a crescere?

La psicologia dell’aspettativa è malata e ci fa ammalare e blocca lo sviluppo personale

Siamo convinti di sapere in via definitiva chi siamo e dove dobbiamo andare.

In realtà ci trattiamo come robot che devono eseguire un programma prestabilito, quindi il risultato è l’infelicità e l’insorgere di disagi come depressione , ansia e disturbi psicosomatici

La psicologia dell’aspettative si compone di quattro aspetti:

  • le auto definizioni. “ Io sono fatto così..…”
  • L’idea di essere la propria storia: “ sono così perché da piccola è successo che…”
  • Le convinzioni rigide sul mondo e la vita: cosa è giusto e cosa è sbagliato
  • Il progetto di felicità costruito su convinzioni. “Sarò felice quando avrò realizzato i miei modelli”

Spegnere le aspettative esterne non significa cedere al fatalismo o alla rassegnazione.  Al contrario significa affinare i sensi e percepire con lucidità emozioni e desideri . Solo così puoi ascoltarti e scoprire cosa vuoi e cosa fa per te.

  • Trasformare un sintomo in un’immagine, che ci può mostrare come dietro un’ossessione può nascondersi un rito antico.
  • Occorre stare attenti per vedere se nei sintomi non si nasconde un percorso verso la propria individuazione.
  • Vedere l’”altrove” in ogni disturbo, in ogni disagio; questo ci rende unici

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *